“Indovina chi viene a cena?” – 29nov2014 – identità e radici

Suona il campanello, arrivano gli ospiti.

“Hello?” risponde al citofono Lamin, mentre Sadibu tiene d’occhio la cottura del riso e Vincent posiziona sul tavolo gli ultimi bicchieri.

È da metà pomeriggio che Antu prepara il piatto forte della serata: il domoda. È un piatto tipico gambiano, composto da una base di riso accompagnata da una salsa fatta di burro d’arachidi, cipolla, sugo di pomodoro e verdure, in cui è cotta la carne di manzo.

domoda

Vincent spiega che in Nigeria esiste un piatto molto simile, l’o’papa, e Mohamed conferma che i senegalesi lo chiamano mafe, ma gli ingredienti sono uguali.

Stessi ingredienti ma nomi diversi per abitudini alimentari molto simili.

I partecipanti di “Indovina chi viene a cena?” vengono accolti nell’appartamento di via Tortona in cui vivono alcuni ospiti del Progetto di accoglienza richiedenti asilo/titolari di protezione internazionale di APS Cambalache, provenienti da Gambia e Nigeria.

Prima di cena Antu spiega agli invitati il procedimento di preparazione del domada, mostra loro gli ingredienti e racconta che nelle famiglie gambiane il pasto è abitualmente consumato insieme, mangiando da un unico grande piatto centrale.

Vincent parla della Nigeria

Ho preparato per “Indovina chi viene a cena?” un piatto che mi cucinava mia madre – racconta Antu. Il domoda che ha fatto assaggiare agli invitati non è solo composto dai suoi ingredienti, ma anche da identità, memoria, tradizioni, radici.

Gli ospiti di “Indovina chi viene a cena?” hanno sperimentato il cibo come specchio di uno stile di vita e di una cultura collettiva lontana dalla propria.

unnamed

Dopo cena  Alagie prepara il tè gambiano, l’ataya. All’inizio si vergogna, poi scopre che gli ospiti sono incuriositi. Non capisco perchè tutti sono interessati al nostro tè, è una cosa così normale – si stupisce Alagie. Poi decide di insegnare agli invitati il procedimento.

Lo scambio durante il momento conviviale della cena ha permesso l’incontro e la conoscenza reciproca, ha favorito lo scambio di racconti e di esperienze, in un incontro facilitato dal contesto del pasto.

L’iniziativa, promossa ad Alessandria da APS Cambalache e che fa parte della Rete Italiana di Cultura Popolare, si estende fino alla Spagna.

Le altre città di “Indovina chi viene a cena?” di sabato 29 novembre 2014? Torino, Carmagnola,Omegna, Prato, Grosseto e Gavorrano, Verona e Terrassa (Barcellona)!

Appuntamento a sabato 31 gennaio… Indovina chi viene a cena?

locandina indovina chi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...